03/03/2011
ECOCOLORDOPPLER dei VASI EPIAORTICI : QUANDO FARLO ?
E' un esame utile sia nella PREVENZIONE CARDIOVASCOLARE, sia nella DIAGNOSTICA delle patologie cerebrovascolari dovute a 'stenosi' carotidee, cioè ai restringimenti delle arterie del collo da parte della placca aterosclerotica, che possono spiegare importanti disturbi del circolo cerebrale.
L'indagine permette di analizzare attraverso l'Ecografia la morfologia, l'aspetto delle pareti dei vasi che risalgono lungo il collo, e con l'analisi Doppler il flusso di sangue diretto al cervello.
Ma quando farlo ? Nella PREVENZIONE, bisogna sapere se ci sono uno o più fattori di rischio per malattie cardiovascolari, quindi il riscontro nel sangue di valori aumentati di COLESTEROLO, TRIGLICERIDI, GLICEMIA, o un rialzo della PRESSIONE ARTERIOSA, una forte ABITUDINE al FUMO : in questi casi possiamo rilevare e così correggere una eventuale tendenza precoce ad alterazioni di deposito a carico delle pareti arteriose.
In assenza dei fattori di rischio, si consiglia di eseguire il primo studio a partire dai 50 anni, come per i primi controlli cardiologici.
Nel quadro sospetto di un'ischemia cerebrale ( l'Ictus cerebri è, ricordiamo, la 3^ causa di morte dopo le malattie cardiache ed i tumori, e principale causa d'invalidità ) l'EcocolorDoppler può evidenziare le placche responsabili di stenosi significative. Tale valutazione indirizza la scelta alla TERAPIA, medica o di tipo chirurgico, e stabilisce la frequenza dei controlli nel tempo ( secondo la loro estensione ).
Ricordiamoci dunque dell'importanza della PREVENZIONE.
Dott.ssa Marialivia Liguori
Medico angiologo